Gli allievi del ‘Palizzi’ nelle postazioni del Bike Sharing e all’InfoPoint di Vasto Marina

Opportunità per 16 studenti nell’ambito del percorso formativo di ‘Alternanza Scuola Lavoro’

Sono 16 gli allievi delle sezioni C e D indirizzo turistico (classi III e IV) dell’Istituto Palizzi di Vasto a disposizione dei residenti e dei turisti presso i punti Bike Sharing e presso l’InfoPoint di Vasto Marina, per spiegare nel dettaglio il funzionamento del servizio proposto.

L’opportunità di mettere in pratica le proprie competenze è stata data dal percorso formativo di ‘Alternanza Scuola Lavoro’, le cui responsabili sono la professoresse Mariabruna Scarano, Lucia BummaLucia Zocaro, con la supervisione del dirigente scolastico Nino Fuiano. Promotore dell’iniziativa è il Consorzio Vivere Vasto Marina. Il presidente, Massimo Di Lorenzo, ricorda in tal senso  le giornate formative per gli studenti svoltesi al ‘Palizzi’ assieme all’assessorato al Turismo e all’Ufficio Turismo comunale, nelle persone dell’assessore Carlo Della Penna e del funzionario Americo Ricciardi, assieme ai ragazzi di Vasto in Bike e Luigi Giuliani di Bagni Vittoria.

“L’esperienza – racconta la studentessa Giovanna è molto educativa perché ci dà la possibilità di capire come poter spendere nel mondo del lavoro le conoscenze acquisite a scuola. Qui siamo a contatto con le persone, turisti e residenti, proponendo loro un servizio innovativo per la nostra cittadina”.

Il progetto, ideato, curato e finanziato da Lecce Wave e dal Consorzio Vivere Vasto Marina, cofinanziato dalla Regione Abruzzo, ha messo a disposizione, grazie alla disponibilità e collaborazione del Comune di Vastoquattro postazioni di ricarica dove è possibile prendere e riconsegnare le bici: il parcheggio multipiano di via Ugo Foscolo, piazza Fiume nell’area dell’ex stazione ferroviaria di Vasto Marina, piazza Rodi e il lungomare Duca degli Abruzzi.

“Questi ragazzi – spiega Luca Lecce rappresentano la generazione digitale. Chi meglio di loro può aiutare gli avventori nell’utilizzo della applicazione necessaria a noleggiare la bici?”

L’iniziativa turistica presenta, infatti, aspetti innovativi ed ecosostenibili, dovuti all’uso di una applicazione da scaricare sul proprio telefonino (myCicero) e alla condivisione di biciclette con la pedalata assistita.

Questi elementi hanno incontrato gli interessi e il linguaggio degli allievi di nuova generazione, portandoli anche a collaborare attivamente nella determinazione di strategie pubblicitarie attraverso i social media: stiamo facendo – così spiegano Tatiana e Mattia – una piccola ma significativa campagna di marketing digitale collegata ad ashtag che proponiamo sui principali social (ndr. #abruzzo #vasto #vastomarina #comunedivasto #viverevastomarina #costadeitrabocchi #mobilitàsostenibile #ebike #bikesharing  #cicloturismo #bicielettriche #smartcity #svilupposostenibile #picoftheday #instacool #ecoturismo”)”.

“Siamo felicissimi – conclude Luca Lecce – dell’esperienza, tanto che potrebbe ripetersi ed evolversi anche la prossima stagione”.

Lea Di Scipio

Fonte – Histonium.net – http://www.histonium.net/notizie/attualita/43155/gli-allievi-del-palizzi-nelle-postazioni-del-bike-sharing-e-allinfopoint-di-vasto-marina